fichi-704x318

I fichi: forse non tutti sanno che…

I fichi, gioia e delizia per il palato, rappresentano un vero toccasana per il nostro organismo grazie alle loro innumerevoli qualità!
Che siano freschi o secchi, i fichi rappresentano una ricca fonte di polifenoli, potenti antiossidanti che stimolano il sistema immunitario, prevengono le infiammazioni, le malattie cardiovascolari ed epatiche e aiutano nella prevenzione dei tumori.

Contengono vitamine (A, B1, B2, B3 e C) e preziosi minerali, come calcio, potassio, magnesio, ferro e fosforo, indispensabili per rinforzare denti e ossa e per proteggere la pelle e la vista.

Il contenuto in nutrienti varia a seconda che venga consumato fresco o secco. Quelli freschi, costituiti per circa l’80% di acqua, apportano 47 kcal ogni 100 gr e contengono alte concentrazioni di sali minerali e fibre. Contengono zuccheri facilmente assimilabili (circa il 12%) e questo li rende indicati in tutte quelle fasi della vita in cui sia necessaria una fonte energetica rapidamente utilizzabile. Il frutto secco è un alimento completamente diverso da quello fresco. Le fibre aumentano di sei volte, rendendolo particolarmente indicato nei casi di stitichezza cronica, specialmente dopo breve cottura in acqua con uvetta e prugne secche! Aumenta anche il contenuto di zuccheri e minerali; un etto di fichi secchi fornisce 256 kcal ed è in grado di coprire il 20% del fabbisogno giornaliero di calcio e il 30% di quello di ferro. L’elevato apporto calorico li rende indispensabili in tutti i casi di magrezza accentuata e stanchezza eccessiva, sia di origine fisica che psichica. Il decotto di fichi secchi è utile nel caso di infiammazione delle vie respiratorie e urinarie, nelle gastriti e coliti, ma anche per effettuare gargarismi che possano allievare mal di gola e gengiviti.

Che dire, il fico è un ottimo alleato per la salute, l’importante è non abusarne visto l’elevato apporto calorico!

 

di Daniela Capilupo
biologo nutrizionista

Copyright © 2016 Associazione Malattie del Sangue Onlus.