Maledetta Primavera

“Sveglia, è primavera!” si diceva qualche newsletter fa. Tutti aspettiamo con ansia questa meravigliosa stagione che porta con sè giornate più lunghe e fa esplodere i paesaggi di colori mozzafiato. Non è una stagione felice però per coloro che soffrono di allergie primaverili che si presentano, come ogni anno, puntuali in questo periodo!

Si tratta di un disturbo che sta interessando, negli ultimi tempi, tutti i paesi industrializzati, dove il numero di persone che soffre per almeno un’allergia primaverile, registra un incremento annuo del 10 – 15%. Manifestazioni più frequenti si hanno nei bambini, ma anche gli adulti sono a rischio. Quelle più comuni riguardano pollini, peli di animali, acari e cibi, con sintomi che vanno dalla rinite più leggera, fino all’asma, più limitante e pericoloso.
I disturbi legati agli occhi si manifestano con lacrimazione, prurito, arrossamento e fastidio a seguito dell’esposizione a fonti luminose particolarmente intense. I disturbi legati all’apparato respiratorio, che sono i più pericolosi, si manifestano attraverso le difficoltà respiratorie conseguenti al broncospasmo, starnuti, tosse, ma possono anche sfociare in vere e proprie crisi asmatiche con pericolo di soffocamento.
Ricordiamo che il primo passo è sempre consultare il proprio medico di base. Comunque, per contrastare questi fastidiosi disturbi può essere utile ricordare alcune semplici regole comportamentali da seguire:

1. evitare di effettuare attività fisica all’aria aperta durante le ore più calde della giornata;

2. informarsi sulla concentrazione dei pollini a cui si è allergici nei luoghi ove si va a trascorrere i week-end o le vacanze;

3. viaggiare mantenendo chiusi i finestrini delle auto;

4. soggiornare per quanto possibile in ambienti dotati di aria condizionata;

5. evitare di passeggiare in luoghi in cui l’erba sia stata tagliata di fresco.

Tutte le persone in difficoltà in questo periodo non possono che dire “ Maledetta primavera, che fretta c’era.”

 

Daniela Capilupo
biologo nutrizionista

Copyright © 2016 Associazione Malattie del Sangue Onlus.