Tutti i segreti del cioccolato

Le qualità del cacao sono diverse: è un cibo energetico, leggermente stimolante e con virtù antidepressive. Il cioccolato, specialmente quello fondente che risulta essere il dolce più sano perché completamente vegetale, contiene alcune vitamine B e diversi sali minerali utili al nostro organismo.

La Theobroma cacao, la pianta che produce i semi da cui si ricava la polvere di cacao, si è diffusa allo stato selvatico nella foresta Amazzonica. Oggi è coltivata soprattutto nell’America centro-meridionale e nell’Africa tropicale. Conosciuta ed utilizzata già dai popoli antichi dell’america è arrivata in Europa nel 1500 con Cristoforo Colombo.

Recenti studi si sono focalizzati sugli effetti benefici dei polifenoli contenuti in questo alimento, in particolare dei flavonoidi, per il loro forte potere antiossidante che contrasta i radicali liberi (le molecole dannose generate nei processi di metabolismo dell’organismo) avendo così un effetto benefico sul nostro sistema cardiocircolatorio!
Il cioccolato dona benefici anche al nostro sistema nervoso in quanto l’assunzione stimola la produzione della serotonina, l’ormone del buonumore, procurando così una sensazione di appagamento e benessere; contiene inoltre le metilxantine, sostanze simili alla caffeina con il pregio di tenere svegli e di favorire la concentrazione, non facendo sentire la fatica.
Recenti studi hanno dimostrato anche che non esiste una correlazione tra acne e consumo di cioccolato.

Quindi in conclusione, il cioccolato è un cibo che, se consumato nelle quantità adeguate, dà molti benefici. Coloro che devono stare maggiormente attenti sono le persone diabetiche e quelle che soffrono di allergia al nichel (elemento contenuto anche nel cioccolato). Il cioccolato da preferire è quello fondente, senza aggiunta di altro (nocciole, etc.) limitando in questo modo l’apporto di calorie!

di Milena Lodola e Daniela Capilupo

Copyright © 2016 Associazione Malattie del Sangue Onlus.