foto-19-704x318

Un caffè al giorno… Aiuta il medico di turno!

Un caffè al giorno (ma anche mezzo!) per un nostro medico o ricercatore può essere un aiuto davvero concreto per la ricerca e l’assistenza ematologica. Il nostro messaggio ha ispirato Chiara Rapaccini – illustratrice, autrice di libri per ragazzi e designer – che ha donato ad Ams la vignetta del brand Amori Sfigati, stampata sulle magliette e i grembiuli disponibili a Niguarda c/o la sede di AMS. Si tratta di una madrina d’eccezione, che con grande generosità ha fatto proprio il nostro appello.

Donazioni  ricorrenti  ad  AMS  Onlus  tramite
addebito diretto su conto corrente bancario (RID)

 

SCARICA IL MODULO

 

 

 

DOMANDE E RISPOSTE

A chi è rivolto?

Il servizio è attivabile da chiunque possieda un conto corrente bancario e intenda sostenere regolarmente AMS Onlus.

Come funziona?

Funziona come per la bolletta della luce o per un qualsiasi canone mensile: il sostenitore sceglie in anticipo l’importo e la periodicità dei propri versamenti e autorizza la propria banca a inviare le donazioni sul conto dell’associazione, nelle date prestabilite.

Come si attiva?

E’ sufficiente che il sostenitore comunichi alla propria banca l’autorizzazione ad accettare gli addebiti concordati con AMS Onlus. Per facilitare l’operazione AMS ha predisposto un modulo apposito. Alla ricezione del modulo debitamente compilato e sottoscritto, AMS provvederà ad inviarlo alla banca del sostenitore.

Quali sono i vantaggi per il sostenitore?

Il sostenitore ha l’opportunità di sostenere l’AMS con continuità, evitando di recarsi personalmente presso gli sportelli bancari o postali per inviare le donazioni. Inoltre le donazioni effettuate nel corso dell’anno ad AMS Onlus sono deducibili dai privati nella misura massima del 10% del reddito imponibile o fino a € 70.000 (vale il minore dei due limiti) – Decreto Legge 14.03.2005 n° 35 art. 14 e Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 15 aprile 2011.

Quali sono i vantaggi per AMS Onlus?

Anche in caso di importi piccoli, si tratta di una scelta di grande valore per AMS in quanto permette all’associazione di controllare meglio le proprie disponibilità finanziarie e di programmare in modo più sostenibile e ambizioso le proprie attività.

Ci sono dei costi?

Sì. Ad ogni contributo tramite RID sarà aggiunto dalla banca una commissione di incasso di € 0.80. Se il sostenitore è cliente BPM, la stessa banca alla quale si appoggia AMS, la commissione scende a € 0,50.

Copyright © 2016 Associazione Malattie del Sangue Onlus.